Crea sito

Chi sono

Di mestiere scrivo: mi trovi su Esquire Italia, e Politico.eu, sono stata a lungo collaboratrice de Il Tascabile e di una  varietà di testate.

Scrivo soprattutto libri: a fine ottobre 2018 ho pubblicato Manuale per ragazze rivoluzionarie con Rizzoli in due versioni: libro e audiolibro.  Il mio romanzo Il mondo prima che arrivassi tu è uscito il 21 settembre 2010 per Mondadori Shout; successivamente ho pubblicato  Siamo ancora tutti vivi (Mondadori Chrysalide, 15 gennaio 2013) e Se basta un fiore (Piemme, 2017).  Nel settembre 2009 la prima uscita in libreria con Nudo d’uomo con calzino, raccolta di racconti brevi sul tema delle toppe sessuali maschili (Einaudi Stile Libero, settembre 2009).

Nel 2013 ho messo a frutto un po’ di cose che sapevo sulla vita digitale lavorando come Digital PR in Weber Shandwick. Non vi dirò cosa ho fatto in quel periodo, anche se ne vado parecchio orgogliosa, ma se me lo chiedete sarò lieta di raccontarvi in lungo e in largo le mie avventure sul Twitter dei professionisti. Ora continuo a occuparmi, da freelance, di social media, di progetti editoriali e di ricerche per le aziende interessate a capire davvero l’impatto del maschilismo diffuso nelle loro strategie di marketing e comunicazione.

Nel 2017 ho iniziato a insegnare con regolarità: sono docente del modulo di Digital Features nel Master in Fashion Communication dello IED Milano, con classi di studenti provenienti da ogni parte del mondo. Dal 2018 insegno anche a Roma, all’Accademia delle Arti e Nuove Tecnologie, come docente nel corso di Graphic Design per il modulo di Semiotica e Teoria della Percezione della Forma. Con i ragazzi di AANT lavoro sulla lettura delle campagne pubblicitarie, decostruendole per comprendere come cambia la comunicazione a seconda del periodo storico e del contesto sociale.

Siccome me piace de chiacchiera’ (cit.) faccio anche molti incontri pubblici come speaker e moderatrice. Nell’estate del 2019 ho partecipato a TEDx Vicenza, per parlare di leadership femminile e femminista con un talk intitolato Leading the Revolution, ed è stata un’emozione incredibile.

Sempre per la serie “chiacchierare” (ma pure scrivere), dal 2014 al 2017 ho condotto su Radio 1 Hashtag Radio 1, un programma quotidiano dedicato alla satira su Twitter. Nel 2015 ho ideato e condotto anche il contenitore estivo 120 Cose, dedicato ai consumi culturali nella stagione calda.

Sono nata nel 1972, e per ora non ho ceduto alla civetteria di omettere questo dato dalla mia biografia. Vivo a Roma, ci vivo bene, non vorrei vivere altrove. Mi piace cucinare; mi piacerebbe anche saperlo fare bene. Coltivo piante sul terrazzo, tutte in osservanza alle leggi vigenti. Sono abbastanza orsa da apprezzare una notte da sola in albergo, non abbastanza da godermi veramente un pasto consumato senza compagnia. Allergica ai minchiarimenti, ai maschilismi casuali e alla gente che pensa di sapere meglio di te come va il mondo. Dal 2007 sono la zia di Leonardo, Davide e Alessandro, che sono i ragazzini più belli e simpatici e adorabili del mondo e lo resteranno per sempre.

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.