Crea sito

Ho fatto un libro nuovo

Si intitola “Se basta un fiore”, ed esce oggi.

Cambiare il mondo (cane)

È un lavoro quotidiano, e si fa tutti insieme, ognuno come può, ognuno per quello che può.

Italo e i soldi degli omofobi (che non puzzano)

Le scelte commerciali non sono quasi mai neutre o oltre l’ideologia.

Ultimi post

Non una di meno: la manifestazione che c’era

Il silenzio dei media nazionali sulla manifestazione Non una di meno è un errore. Io c’ero.

Read More 3 Comments

Lettera aperta a Virginia Raggi, sindaca di Roma

Il suo successo è il nostro successo, il suo fallimento è il nostro fallimento. Non abbiamo più tempo da perdere.

Read More 0 Comments

Cose che mi sono successe dopo il post sul Fertility Day

Non sottovalutare mai il potere della rete (e di un post ben piazzato).

Read More 1 Comment

Il Fertility Day e il corpo come pubblico demanio

Domani, 1 settembre, avrei dovuto partecipare a un incontro con la Ministra della Salute Beatrice Lorenzin in occasione del lancio del Fertility Day, giorno dedicato alla fertilità. Avevo in programma di farle una domanda sulla questione dell’obiezione di coscienza negli ospedali. Poi è uscita la campagna a sostegno dell’iniziativa, e ho deciso di rinunciare. Ne […]

Read More 2 Comments

Il dilemma del burkini

Il mio corpo non è libero. Il mio corpo – il corpo di una donna – è sempre veicolo di significati, pubblico demanio, proprietà altrui. I centimetri di pelle che scopro segnalano la disponibilità sessuale, la disinvoltura, l’agio con cui vivo la mia forma. Il mio corpo è un messaggio e l’abbigliamento è il suo alfabeto.

Read More 0 Comments

Cose che faccio nei prossimi giorni (un post riassuntivo)

Posti, cose, libri, argomenti.

Read More 0 Comments